FLC CGIL
Iscriviti alla FLC CGIL

http://www.flcgil.it/@3872845
Home » Enti » ENEA » Notizie » ENEA: presidio del comitato dei precari. La FLC sostiene l'inziativa

ENEA: presidio del comitato dei precari. La FLC sostiene l'inziativa

Mozione assembleare dei precari dell'Agenzia.

01/07/2010
Decrease text size Increase  text size

La FLC CGIL sostiene l’iniziativa del comitato dei precari ENEA, svoltasi il 30 giugno sotto forma di presidio presso la sede centrale di Roma.

I punti della piattaforma evidenziati nella mozione assembleare dei precari ENEA fanno parte integrante delle ragioni che hanno indotto la FLC a richiedere, per ben tre volte, un tavolo specifico sul precariato.

Nel ricordare il continuo silenzio della controparte, che ha determinato nei fatti una riduzione dei margini di trattativa, la FLC CGIL oltre a sostenere il presidio dei precari, per contribuire e rendere ancora più forte questa spontanea mobilitazione ha tenuto, presso la sede centrale di Roma, un'assemblea intercentri per tutta la giornata.

Ecco di seguito la mozione assembleare proposta dal comitato dei precari e approvata all’unanimità dall’assemblea tutta.

Roma, 1 luglio 2010
________________

Mozione Assembleare del comitato dei precari Enea
30 giugno 2010

I precari Enea hanno manifestato oggi con un presidio esterno presso l’Enea Sede protestando contro la scellerata decisione di ricorrere allo scorrimento di vecchie graduatorie senza tenere conto delle competenze già presenti in Enea e relative ai tanti precari di tutti i centri!

Si chiede al commissario Lelli di cambiare registro e accogliere le seguenti richieste:

  1. Si attivi immediatamente sia nel pubblicare concorsi a tempo indeterminato sulla restante parte del contingente dei 159 a scorrimento ancora da assumere, per un totale di circa sessanta posizioni, sia nel richiedere le autorizzazioni necessarie per bandire concorsi ad assumere, utilizzando il turn-over 2009, circa 120 posizioni.Entrambi i concorsi dovranno prevedere nella stesura del bando la valorizzazione esplicita dell’esperienza maturata in Enea a vario titolo e secondo profili adeguati alle competenze di tutti i lavoratori precari presenti nei vari centri.

  2. Rinnovi tutti i contratti a termine (assegni di ricerca e contratti atipici in genere) e proceda ad emettere concorsi a tempo determinato per i precari con contratti in scadenza non rinnovabili.

  3. Coinvolga tutti i responsabili UTT sullo stato dei profili relativi ai concorso a tempo indeterminato e determinato.

  4. Applichi infine, solo dopo la pubblicazione dei bandi suddetti e le successive assunzioni, il già articolo 5 del CCNL (tenure trak) che consente ai titolari di un contratto a tempo determinato , idonei ad un concorso pubblico, di poter essere assunti a tempo indeterminato.

Roma, 30 giugno 2010
Il comitato precari Enea

Altre notizie da:
Filo diretto sul contratto
Filo diretto rinnovo contratto di lavoro

Servizi e comunicazioni

Servizi assicurativi per iscritti e RSU
Servizi assicurativi iscritti FLC CGIL