FLC CGIL
Testo CCNL Istruzione e Ricerca

http://www.flcgil.it/@3833185
Home » Enti » ENEA » Notizie » Un successo l’assemblea dei precari Enea

Un successo l’assemblea dei precari Enea

Dopo le assemblee nei centri Enea per discutere la piattaforma contenente le proposte di superamento del precariato ieri si è tenuta l’assemblea nazionale a Roma. Nel pomeriggio un incontro con il Presidente Paganetto

29/03/2007
Decrease text size Increase  text size

L’assemblea dei precari, indetta dalla FLC per il 28 marzo presso la Sede Centrale dell’Enea, è stata un successo sia per la partecipazione, oltre 150 persone da tutti i centri, sia per la qualità della discussione.
In apertura Maura Liberatori, responsabile del Comitato di Ente, ha ricordato il percorso che ha portato la FLC all’appuntamento di ieri. Veniamo infatti da alcuni mesi di assemblee in tutti i centri dove abbiamo presentato e discusso la nostra piattaforma per il superamento del precariato. Nel corso di queste assemblee i contributi al testo sono stati molti e ci hanno consentito di portare all’assemblea di ieri una versione della piattaforma rivendicativa ancora più ricca e rispondente ai bisogni dei lavoratori.
L’illustrazione del documento, ad opera di Paola Polito e Chiara Alisi, componenti del comitato precari FLC, ha stimolato molti interventi che ne hanno condiviso l’impianto complessivo facendo emergere un quadro del personale precario Enea, estremamente attento e competente su tutti gli strumenti di risoluzione del problema. Da tutti gli interventi è emerso l’auspicio che tutti i sindacati assumano l’impegno per la stabilizzazione dei precari dell’Ente.
L’assemblea alla fine ha votato all’unanimità un ordine del giorno in cui si presentano alla dirigenza ENEA alcune chiare rivendicazioni.
Nella consapevolezza che l’appuntamento di ieri è un primo passo verso il superamento del precariato all’Enea è emersa come FLC la necessità di riconvocare una assemblea per valutare l’atteggiamento dell’Ente rispetto alle linee guida di interpretazione della finanziaria che dovrebbero essere emanate a giorni. In quella sede si decideranno eventuali iniziative di mobilitazione qualora le scelte dell’Enea non rispondessero alle rivendicazioni dei lavoratori precari.
Dopo l’assemblea una delegazione composta da precari e precarie di Portici Bologna e Roma assieme ai rappresentanti FLC ha incontrato il Presidente Paganetto. Dopo la consegna dell’ ordine del giorno e della piattaforma è stata presentata la richiesta formale dell’apertura del tavolo di trattativa sulla questione precariato, con una sottolineatura sulla necessità di procedere con un approccio che guardi all’insieme dei precari con una programmazione trasparente di stabilizzazione, e la necessità di fare ricorso a tutti gli strumenti normativi e contrattuali a disposizione.

Il presidente ha affermato che il superamento del precariato è anche la sua priorità, che condivide la richiesta di trasparente programmazione, e che il tema sarebbe stato discusso nella stessa seduta del C.d.A.
L’impegno assunto dal Presidente, insieme all’emanazione dell’atto di indirizzo per l’apertura delle trattative per l’integrativo del CCNL 2002-2005 all’OdG della seduta del C.d.A. di ieri, segna un punto di svolta rispetto allo stallo dei mesi precedenti, e ci consente di valorizzare l’iniziativa FLC dei mesi scorsi per una positiva soluzione dei problemi dei lavoratori dell’ENEA.

Roma, 29 marzo 2007

Altre notizie da:
Filo diretto sul contratto
Filo diretto rinnovo contratto di lavoro

Servizi e comunicazioni

Servizi assicurativi per iscritti e RSU
Servizi assicurativi iscritti FLC CGIL